Hatha/Spine/Vinyasa Yoga

Cosa vogliono dire questi nomi e come mi oriento tra un tipo di lezione e l’altra?

Senza alcuna pretesa di definire o descrivere in modo esaustivo i differenti stili o approcci allo yoga, offro qui solo qualche indicazione di massima per chi non sa di chesi tratta ed ha bisogno di orientarsi. Il mio suggerimento e’ poi quello di provare e sperimentare di persona per capire quale modo di praticare e’ piu’ afficace per se stessi.

Con Hatha Yoga mi riferisco allo yoga classico. Comprende le asana (posture del corpo), il pranayama (lavoro con il respiro) ed esercizi di concentrazione/meditazione. E’ una pratica lenta e controllata, che offre l’opportunità di porre particolare attenzione all’allineamento posturale e al respiroe al respiro. Le asana sono mantenute per qualche tempo, la loro azione puo’ divenire piu’ profonda, la mente si calma. Praticando le Asana il corpo diventa tonico ed elastico, la postura migliora, si potenziano le capacità respiratorie, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, si regolarizzano le funzioni degli organi addominali.

Spine Yoga® è il metodo in cui l’Hatha Yoga viene arricchito con i principi dell’osteopatia classica. Ogni lezione e’ articolata in quattro fasi: preparatoria (riscaldamento articolare e muscolare, esercizi fisici di tonificazione), serie di asana classiche (mantenute con attenzione a postura e respiro), esercizi di pranayama e rilassamento finale. Le lezioni seguono un andamento ciclico di quattro, alternando il focus lungo le aree del corpo gambe, bacino, tronco e scapole. La pratica costante migliora l’equilibrio, il tono muscolare, la postura, la respirazione e la circolazione dei fluidi grazie alla colonna vertebrale che riacquista stabilità e flessibilità e mantiene giovani!

Il Vinyasa Yoga e’ uno stile di yoga che si basa su sequenze di asana (posizioni) legate da un flusso armonico di respiro e movimento. E’ una pratica piu’ dinamica e creativa, durante la quale si fluisce con consapevolezza da una posizione all’altra seguendo il ritmo del respiro. La mente si concentra sulla transizione da una posizione all’altra, lasciando andare i pensieri che la affollano. Le variazioni di ritmo da tranquillo ad intenso lo rendono un ottimo esercizio fisico, donando un senso di benessere profondo.

Per chi non ha mai praticato yoga puo’ essere piu’ facile seguire una lezione di Hatha/Spine yoga, per prendere confidenza con le posizione dello yoga ed imparare a conoscerle, cosi’ da trovare poi piu’ facile ed efficace partecipare ad una lezione di tipo Vinyasa, in cui l’attenzione di sposta anche sulla transizione da un’asana all’altra. Ma la storia di ognuno e’ diversa e non resta che provare!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: